New York City: le principali attrazioni da non perdere

1- Statua della libertà ed Ellis Island:

La statua della libertà o Lady liberty domina con imponenza quella parte di oceano che affaccia sulla parte bassa di Manhattan. Dono dei Francesi per gli Americani, è stata costruita per simboleggiare la libertà e la fratellanza.

Posizionata su una piccola isola a pochi metri dalla costa, è possibile raggiungerla grazie a vari traghetti che partono continuamente dalla punta di Lower Manhattan.

E’ possibile visitare il suo interno e salire in cima fino a raggiungere la sua corona.

Da non tralasciare anche la piccola isola di Ellis Island, un tempo porto di approdo per gli immigrati provenienti da tutto il resto del mondo, oggi sede dell’Immigration Museum.

2- World Trade Center e Financial District:

Il World Trade Center complesso di grattacieli dove un tempo facevano parte le due torri gemelle, crollate in seguito all’attentato terroristico del 11/09/2001. Il grande vuoto che hanno lasciato le due torri è stato sostituito da due enormi piscine (memorial pool) che occupano esattamente lo stesso perimetro che occupavano un tempo i due complessi.

Nei pannelli di bronzo che contornano le piscine sono incisi i nomi delle innumerevoli vittime dell’attentato.

Nel 2015 è stato inaugurata una nuova struttura che adesso fa parte del complesso del World Trade Center, la Freedom Tower. E’ attualmente il grattacielo più alto della città e ospita un osservatorio per ammirare dall’alto la grande mela.

Da non perdere anche il museo in memoria delle due torri gemelle, che racconta attraverso delle ricostruzioni l’interminabile e tragica giornata dell’11/09.

Financial District è il quartiere finanziario della città dove possiamo trovare Wall street, sede della borsa newyorkese ed il famosissimo toro portafortuna (Charging Bull).

3- Time Square:

Posizionato all’incrocio tra la Brodway e la VII strada è il centro nevralgico di Manhattan. Con i suoi giganteschi cartelloni pubblicitari e le infinite luci a Led sembra di trovarsi sempre in pieno giorno a qualsiasi orario.

4- Central Park:

Con i suoi 340 ettari di verde, Central Park è definito il polmone di Manhattan. Situato nell’Upper Manhattan offre ai suoi cittadini un’immenso spazio verde dove rifuggiarsi per sfuggire alle caotiche giornate newyorkesi.

Innumerevoli sono le attrazioni che troviamo all’interno come per esempio: lo zoo di Central Park, lo Strawberry Fild monumento in onore di Jhon Lennon, la Bethesda Fountain e molto altro. I suoi laghetti, gli alti alberi che contornano i boschi di questo gigantesco parco e gli scoiattoli che escono fuori alla ricerca di cibo rendono l’atmosfera estremamente magica.

5- Ponte di Brooklyn:

Da non perdere assolutamente una passeggiata lungo tutto il ponte che collega Lower Manhattan al quartiere di Brooklyn. Consiglio di organizzare la visita all’ora del tramonto andando da Brooklyn verso Manhattan in modo da non perdere la vista di un meraviglioso skyline in lontananza.

6- Rockefeller Center:

Grande complesso di negozi, uffici e spazi ricreativi il Rockefeller Center rappresenta una delle principali attrazioni di New York.

Di questo complesso fa parte il GE Building un grattacielo di 70 piani dove al suo interno potete trovare il Top of the Rock una delle tante terrazze da cui potrete ammirare la città dall’alto in tutta la sua intera bellezza.

Il Rockefeller Center durante il periodo di Natale diventa uno dei maggiori punti dove poter assaporare l’aria natalizia infatti è proprio qui che viene montato uno degli alberi più famosi del mondo e la pista di pattinaggio sul ghiaccio più ambita della città.

7- Grand Central Terminal:

Con il suo sfarzoso arredamento interno ricco di enormi lampadari, archi e scale in marmo e sventolanti bandiere americane la Gran Central Terminal oltre che essere una delle principali stazioni newyorkesi è divenuta nel tempo una delle attrazioni principali.

Al suo interno possiamo trovare una vastità di negozi diversi come bar, ristoranti, negozi di elettronica e il Central market ovvero un mercato di frutta, verdura e spezie varie.

8- China Town e Little Italy:

Trovarsi all’interno di China Town dà come la sensazione di esserci trasportati in Cina in un batter d’occhio. Quartiere quasi completamente abitato da cinesi che sono nel tempo emigrati negli USA e che hanno trasformato questo piccolo pezzo di Manhattan in una Cina in miniatura. Numerosi i ristoranti cinesi, i templi Buddisti e addobbi della Cina tradizionale di ogni genere. All’interno di China Town troviamo anche Little Italy che ormai è stata quasi assorbita nel tempo dalla cultura cinese riducendosi solamente ad una strada, la Mulberry street, dove troviamo una sfilza di ristoranti italiani che offrono pizza, pasta e dolci italiani.

9- Empire State Building:

E’ il grattacielo più famoso di New York, simbolo di moltissimi film ed è una tappa obbligatoria poiché nella sua cima si trovano le due terrazze più importanti dove poter ammirare il panorama della città. La prima terrazza si trova all’86° piano ed è all’aperto mentre la seconda si trova al 102° piano ed è al chiuso. Prima dell’inaugurazione del One World Trade Center era il grattacielo più alto di New York.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *